Siamo un sito letterario ricco di testi e contenuti, che permette a chiunque di scrivere e pubblicare,poesie,racconti,aforismi,gratuitamente.

  • Se ti piace scrivere ed hai qualche testo, recensione, articolo letterario nel cassetto, iscriviti a PiV, verrà pubblicato e diffuso gratuitamente attraverso questo spazio web, è gratis.
  • Nota bene: su Poesie in Versi i tuoi testi sono protetti dal copia-incolla selvaggio disattivando il menu di scelta rapida, la selezione del testo, la stampa, il click destro del mouse tramite browser su dispositivi mobili / smart o pc. e molto altro.
  • IMPORTANTE: coloro che intendono rendere noti eventuali concorsi letterari, sono pregati di inserirli nella sezione EVENTI e  non come un articolo generico. Per ragioni tecniche, nostro malgrado, verranno cancellati

Giornalismo

Come si compila il titolo, si modula una notizia e realizza un giornale online?  

Parole rare

Un tuffo nellle tante parole difficili e rare della lingua italiana

Vota gli ultimi 4 testi pubblicati (il voto è libero e anonimo)

Una sconvolgente visita allo zoo

. Lo zoo di Roma è ricco di animali, ci sono: tigri, zebre, dromedari, rinoceronti, aquile reali, giraffe e tante specie di esemplari . davvero singolari e stravaganti. … E ieri pomeriggio sono andato a visitare il parco, ma davanti

Leggi ancora…

20 total views, no views today

Quando il mondo ci abbandona

. “Son vedova, son vecchia e sono sola, in un appartamento di tre stanze, in mezzo a un condominio d’egoisti. .  Al primo piano vive un farmacista, a fianco c’è uno strano musicista. . Al piano sopra ci abita un

Leggi ancora…

16 total views, no views today

Una lirica-regalo per i miei 80 anni

. Da poco ho già compiuto ottanta anni, è vero sono vecchio e malandato, non voglio qui elencarvi i miei malanni, perché sarebbe un compito insensato. . Vi parlerò del corso della vita in base all’esperienza maturata, la mia, adesso,

Leggi ancora…

24 total views, no views today

La mia miniera

Scendo, scendo e decisa arrivo nella miniera del mio cuore in cerca del diamante di mia fede. Guardo, eccolo, esiste ancora ma è ricoperto da pesanti detriti di egoismo, da spine di perché. Mi fermo incerta, riprendo quota e chiamo

Leggi ancora…

24 total views, no views today

I dittonghi

I dittonghi sono delle unità sillabiche composte di una i o una u semiconsonantiche + una vocale che può essere accentata o no. I dittonghi si dividono in due gruppi: dittonghi ascendenti dittonghi discendenti. I dittonghi ascendenti sono quelli che presentano la semiconsonante i o u prima della vocale. Es.: piede, piove, chiesa, piazza, fiume,

Leggi ancora…

665 total views, no views today

Le particelle pronominali

Le particelle pronominali sono: mi: me, a me ci: noi, a noi ti: te, a te vi: voi, a voi lo: lui li: maschile, loro gli: a lui le: femminile, loro la: lei le: a lei 1) Le particelle pronominali, solitamente precedono il verbo. Esempio: Ti ricorderai di lei? Ti scriverò presto. Quando ci sentiamo? Le

Leggi ancora…

664 total views, no views today

La sillabazione

La sillaba italiana contiene sempre almeno una vocale-nucleo (nelle parole straniere che non contengono vocali, il ruolo di nucleo è spesso svolto da r oppure l). Se la parola è formata secondo l’ordine CVCV, ossia consonante-vocale-consonante-vocale, la sillaba inizia con la consonante e finisce con la vocale seguente (CV). Esempi: te-ne-re, la-vo-ro. La prima vocale

Leggi ancora…

1,101 total views, no views today

Come si fa l’analisi logica?

L’analisi logica consiste nell’individuazione dei rapporti che esistono tra le parole all’interno di una frase. Per ricercare tali rapporti occorre operare con un metodo preciso che si suddivide in diverse tappe. Ecco un breve vademecum: Il SOGGETTO In una frase attiva, il soggetto è colui che compie l’azione. Es.: Sandra mangia la pasta. Nella frase

Leggi ancora…

775 total views, 1 views today

La congiunzione

«capita così che il suono che io, scrivente, ho intenzione di associare alla frase che vado componendo, non sia lo stesso suono che tu, leggente, associ alla frase che ti do» Voltolini (in AA.VV., Punteggiatura, Milano, BUR, 2001 La congiunzione è una parte invariabile del discorso che serve per unire parole o frasi.Esse aiutando il

Leggi ancora…

694 total views, no views today

Si scrive qual è o qual’è?

. Anche gli aggettivi e pronomi tale e quale diventano tal e qual sia dinanzi a vocale sia dinanzi a consonante, sia al maschile sia al femminile. Ma sono elisioni o troncamenti ? Cioè, è ancora frequente l’uso di far cadere le vocali finali di queste due parole davanti ad altra parola che cominci per

Leggi ancora…

662 total views, no views today

L’Antonomasia

Per antonomàsia (dal verbo greco ἀντονομάζειν, antonomázein, “cambiare nome”) si intende una figura retorica cui corrispondono due funzioni principali 1) attribuisce al nome proprio di un determinato individuo un significato adattabile ed estendibile ad altri soggetti, a partire dalle qualità specifiche di quel primo soggetto. Ad una persona aggressiva e distruttiva potremmo ad esempio dire: «Sei un vero Attila!»al posto di” sei un distruttore” Spesso l’antonomasia si presenta in forma di perifrasi (es: la

Leggi ancora…

831 total views, no views today

Come si usa l’accento

L’accento grafico è un segno paragrafematico usato in aggiunta a una lettera dell’alfabeto. Gli accenti grafici presenti nell’ortografia italiana sono tre: 1) accento grave-  ( ` ) presente sui suoni vocalici più aperti à, è (/ɛ/)) ò (/ɔ/), ma si trova normalmente pure su ì e ù anche se sono vocali “chiuse”. 2) accento acuto –  ( ´ ) che segnala i suoni vocalici più chiusi, o meglio dal timbro più chiuso,

Leggi ancora…

569 total views, no views today

La sillabazione e la sillaba

Quali sono le regole per una corretta divisione della parole in sillabe? La sillabazione è utilizzata nella scrittura e nella stampa quando, dovendo andare a capo alla fine di una riga, è necessario spezzare una parola per mancanza di spazio. In tali casi infatti l’ortografia prevede che la parola sia spezzata solo tra una sillaba e l’altra. • Le consonanti semplici costituiscono sillaba con la vocale o il dittongo che segue: fe-li-ci-tà; la-va-re; rau-co. •

Leggi ancora…

792 total views, no views today

L’analisi grammaticale

L’Articolo: funzione (se determinativo, indeterminativo o partitivo), genere e numero.Es: il è articolo determinativo, maschile, singolare. Il Nome (o sostantivo): tipologia del nome (se concreto o astratto, individuale o collettivo, comune o proprio di persona, animale o cosa), genere e numero. Es: libro è nome comune di cosa, concreto, maschile, singolare. L’Aggettivo: tipologia (se qualificativo, dimostrativo, numerale, indefinito, possessivo, interrogativo o esclamativo), genere, numero e, solo in caso di aggettivo qualificativo, la struttura (se primitivo o derivato) e il grado (se positivo, comparativo – di uguaglianza, minoranza o maggioranza – o superlativo – relativo o assoluto). Es: bella è aggettivo qualificativo, femminile, singolare, primitivo, di grado positivo. Il

Leggi ancora…

713 total views, no views today

Bembo e la grammatica Italiana

Pietro Bembo e la grammatica Bembo ha scritto il più importante trattato di grammatica della lingua italiana. Questo autore vantò, prima dell’attività da grammatico, una precedente attività letteraria in volgare e latina, sia prosa che verso, una notevole attività filologica ed editoriale. L’impostazione del ragionamento bembiano è prettamente umanistica. Le “Prose della volgar lingua“, pubblicate nel 1525 da Pietro Bembo, sono il maggior intervento sulla lingua del sedicesimo secolo. Nel

Leggi ancora…

509 total views, no views today

Chi non ricevesse  il messaggio con la password d'accesso, può richiedere l'iscrizione manuale scrivendo a : poesieinversi.it@gmail.com .

News

Poetry Blogs - BlogCatalog Blog Directory

Subscribe in Bloglines

Aggregatore notizie RSS

Aggregatore di blog

Sito registrato su

Privacy Policy

PiV su Facebook